Contro il bullismo: prevenzione e sostegno a scuola e famiglia.

La collaborazione tra Assogevi e le scuole si sviluppa in attività di prevenzione e di sostegno alle famiglie sui temi di maggior criticità per i nostri ragazzi: il bulllismo, il sostegno allo studio, l’uso corretto della tecnologia, lo sviluppo delle capacità relazionali e della comunicazione.

Per questo anche quest’anno Assogevi ha proposto proprio alle scuole una vasta gamma di attività formative e di sostegno allo studio, con molte novità.

È stato attivato anche per l’anno scollastico 2019/20, alla Scuola Secondaria di primo grado Bortolan di Bertesinella lo Studio Assistito pomeridiano per tutte le materie, per 5 giorni la settimana.
All’ITIS Rossi invece è stato realizzato nel mese di Ottobre il percorso sul Metodo di Studio, per 70 ragazzi delle classi prime e per i loro tutor delle classi terze.

Questi risultati sono la dimostrazione dell’apprezzamento e della qualità del lavoro dei volontari e dei collaboratori di Assogevi.

La novità più grande riguarda però il progetto di prevenzione di bullismo e cyberbullismo, #sBULLOniamoci, che si inserisce come continuazione ideale del Progetto Legalità e che abbiamo già portato, con feedback positivi, nelle scuole di Piovene Rocchette, Malo, Barbarano e Vicenza.

Quest’anno potrà coinvolgere circa 600 ragazzi e 1200 tra genitori e docenti in 8 Istituti Comprensivi dislocati nella Provincia grazie al finanziamento che ci è stato concesso dalla Regione Veneto con risorse statali del Ministero del lavoro e delle Politiche sociali.

Abbiamo presentato la nostra candidatura al bando di finanziamento di iniziative e progetti a rilevanza regionale promossi da associazioni di volontariato e associazioni di promozione sociale per la realizzazione di attività di interesse generale di cui all’art. 5 del codice del terzo settore (Art 72 D.Lgs. 117/2017), per il quale sono stati presentati quasi 60 progetti da parte di Associazioni e Onlus di tutta la Regione. Il nostro progetto è stato valutato positivamente ed è stato quindi ammesso nella graduatoria degli assegnatari.

Il progetto non comprende solamente l’attività nelle scuole, ma tutta una serie di iniziative, a supporto dei genitori e delle famiglie che continueranno fino a Ottobre 2020.

Per questo progetto siamo alla ricerca di giovani volontari/e che vogliano supportare sia le attività di gestione che quelle realizzative di questo progetto. Sarà un’opportunità non solo di contribuire ad un grande progetto di prevenzione di uno dei fenomeni più in crescita tra adolescenti e preadolescenti, ma anche di sviluppare competenze di formulazione, di gestione, di sviluppo e di comunicazione dei progetti, affiancando le professioniste che collaborano a questa attività.

Gli interessati potranno inviare la propria candidatura a giovani.assogevi@gmail.com

 

Fino al 30 settembre 2020 il progetto  è finanziato dalla Regione Veneto con risorse statali del Ministero del lavoro e delle Politiche sociali